Calli ai piedi.

Il benessere dei piedi è un tema molto delicato sia per quanto riguarda la salute sia per quanto riguarda l'aspetto estetico. Specialmente d’estate la presenza di calli e duroni diviene un doloroso e sgradevole problema per molte persone. Viene così presentata una guida ricca di consigli per prevenire e curare queste antiestetiche e fastidiose patologie.

Calli ai piedi

Cosa sono i calli?

I calli sono ispessimenti dello strato corneo della pelle, e si presentano come delle rilevanze giallastre. Sono varie le zone corporee che ne possono essere oggetto, ma si localizzano in particolare su mani e piedi; questi ultimi in particolare, causano maggiori problemi.

Le cause.

Le cause di queste formazioni sono da riscontrare in una molteplicità di comportamenti erronei, che inducono ad una ripetuta frizione, pressione o irritazione; di questi ricordiamo:

  • scarpe scomode,
  • postura scorretta,
  • modo scorretto di camminare,
  • infezioni causate da virus o batteri (in questo caso il rimedio è farmacologico, per cui il caso non verrà trattato, essendo riservato all’intervento di professionisti del settore).

Strumenti di prevenzione e cura.

Vediamo come dare sollievo ai propri piedi dai fastidiosissimi calli con un azione preventiva e curativa, grazie all'uso,  semmai combinato,  di alcuni di una serie di elementi e strumenti atti allo scopo:

  • Scarpe comode,
  • Vitamine A,
  • Vitamina E,
  • Limone,
  • Gel Aloe vera,
  • Oli,
  • Liquirizia,
  • Olive salate,
  • Recipiente per pediluvio; fiocchi d’avena,
  • Edera; aceto; fascia.

La prevenzione.

Come già accennato in precedenza va detto che, esattamente come per la maggior parte dei disturbi di salute e di estetica, la prevenzione rappresenta senza dubbio il rimedio più sicuro ed efficace, ecco perchè bisognerebbe cercare di mettere in pratica con costanza almeno una parte degli accorgimenti riportati al punto precedente,  in modo da non trovarsi a soffrire di calli ai piedi:

  • Adoperare scarpe comode. Molti calli possono essere provocati dall’utilizzo di scarpe scomode o troppo strette e sagomate: spesso infatti è una particolare pressione che causa questo ispessimento dello strato esterno della pelle. È sufficiente quindi adoperare scarpe comode (esistono diverse aziende di calzature che pongono come principale valore della propria produzione il benessere dei piedi) fabbricate in materiale che non sia né troppo duro né troppo cedevole. Evitare inoltre le scarpe con un tacco troppo alto, che porterebbe i piedi ad assumere posizioni non naturali e costrittive.
  • Integrazione vitaminica. Una sufficiente assunzione di vitamina A e vitamina E può essere un modo per prevenirne la formazione, essendo elementi nutritivi utili contro i calli. Una dieta ricca di queste vitamine può aiutare a combattere i calli anche se ormai presenti.

I rimedi naturali.

Si tratta di rimedi che, oltre ad alleviare il dolore, possono  contribuire alla completa sparizione dei calli,  grazie all’ammorbidimento della cute e ad una migliore circolazione sanguigna:

Aloe vera. L’applicazione di un gel a base di Aloe Vera può essere di sicuro sollievo al dolore e può favorire la scomparsa dei calli. L’applicazione richiede un massaggio che permetta al gel di essere assorbito completamente.

Limone. Una fettina di limone o il succo dello stesso può essere un ulteriore rimedio. Esso va posto sulla parte infetta del piede e lasciato agire per un'intera notte.

Oli. Estratti di vari oli possono essere unguenti ideali per combattere i calli. Tra le varie tipologie consigliate come rimedi naturali alle callosità citiamo: olio di ricino, olio di sesamo, olio di chiodi di garofano, olio estratto da petali di calendula. Il massaggio con questi oli favorisce la circolazione.

Liquirizia. Un impasto alla liquirizia è un rimedio ideale per i calli soprattutto se la loro formazione è ancora agli inizi. La pasta va preparata macinando 3-4 rametti di liquirizia e mischiandoli con qualche goccia di olio, possibilmente di sesamo.

Papaya. Il succo di papaya è un ottimo rimedio, a patto che il frutto sia crudo. Ha un effetto quasi “corrosivo” per questo va applicato sul callo in piccole dosi, al massimo un mezzo cucchiaino.

Olive salate. Tagliare le olive salate e applicarle sul callo con una fascia intorno che ne assicuri la posizione ben salda all’ispessimento cutaneo. Lasciarle agire per l’intera notte, in modo da permettere l’ammorbidimento delle parti in questione.

Pediluvio. Un ulteriore metodo per assicurare l’ammorbidimento dei calli consiste nel praticare un pediluvio a base di acqua e fiocchi di avena.

Edera. Foglie di edera lasciate a macerare per dodici ore nell’aceto possono essere applicate sul callo e fermate grazie ad una fascia che le permette di agire sulle callosità per qualche ora.

IMPORTANTE. Sono sconsigliati tutti quei rimedi “fai da te” praticata in casa, come pietra pomice, forbici o lime, anche se vendute a questo scopo. I rimedi naturali possono alleviare i dolori o ammorbidire questi indurimenti della cute, ma nel caso in cui ciò non suscitassero l’effetto desiderato, è sempre bene rivolgersi ad un podologo professionista.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Calli ai piedi"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...