Aceto bianco: tipi, calorie, proprietà ed usi.

L'aceto bianco è un composto chimico a base di acido acetico. Ne esistono diverse tipologie, tutte con numerose proprietà benefiche. Ottimo come condimento e povero di calorie si utilizza come calmante per la tosse, per alleviare i sintomi legati alla febbre, nel trattamento di punture di insetto o di micosi cutanee, ed anche in cosmetica per ridurre il sebo e la forfora nei capelli e come tonico cutaneo.

Aceto bianco: tipi, calorie, proprietà ed usi

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Valori nutrizionali
  3. Benefici
  4. Proprietà cosmetiche
  5. Utilizzo
  6. Approfondimenti

Aceto bianco: caratteristiche e tipologie.

L'aceto è un liquido acido derivante dalla trasformazione dell'etanolo, mediante un processo di trasformazione che avviene a opera degli Acetobacter, batteri Gram negativi i quali, in presenza di acqua e ossigeno, danno luogo al processo di fermentazione dell'etanolo trasformandolo in acido acetico. Esistono diversi tipi di aceto che si ricavano da diverse materie (cocco, canna, miele, pere, riso, birra) e diverse modalità di preparazione dell'aceto (distillato, fatto in casa, industriale) ma le più comuni tipologie di aceto bianco derivano dalla fermentazione del vino bianco e dell'idromele (ed in questo caso verrà chiamato aceto di mele).

Dal punto di vista chimico la reazione che porta alla creazione dell'aceto bianco può essere così schematizzata:

  • L'etanolo contenuto nella bevanda subisce un processo di ossidazione e viene trasformato in acetaldeide.

  • L'acetaldeide ottenuta dall'etanolo viene ossidata a sua volta producendo il triolo.

  • Il triolo viene anch'esso ossidato trasformandosi in acido acetico.

  • La percentuale di acido acetico negli aceti che vengono utilizzati per l'alimentazione varia dal 5 al 12% in base alla tipologia di aceto.

Calorie e valori nutrizionali.

Dal punto di vista nutrizionale l'aceto ha pochissime calorie, sono infatti:

  • 18 le calorie dell'aceto bianco derivato dal vino

  • 22 le calorie dell'aceto bianco di mele.

Approfondisci le proprietà dell'aceto di mele.

Proprietà benefiche per l’organismo.

L'aceto bianco, in particolare quello di mele, ha molteplici proprietà benefiche per la salute del nostro organismo, tutte derivanti dal contenuto di acido acetico. Tra queste possiamo citare:

  • Ha una blanda capacità di aumentare il metabolismo, impedire l'accumulo dei grassi nel corpo e ridurre il senso di fame, favorendo in questo modo il processo di dimagrimento. Basta assumerne due cucchiai diluiti in mezzo bicchiere d'acqua prima dei pasti.

  • L'aceto di mele, grazie al suo contenuto di pectina (un polisaccaride, cioè un tipo di zucchero, solitamente contenuto in alcuni tipi di frutta tra cui le mele), riduce i livelli di colesterolo se usato come abituale condimento per i propri alimenti.

  • Agisce a livello intestinale limitando i fenomeni di fermentazione e svolgendo un'azione antibatterica. In questo caso va utilizzato diluendone un cucchiaino in un bicchiere d'acqua.

  • Ha effetto sedativo sulla tosse e mucolitico sul catarro, basta assumerne un cucchiaio diluito in mezzo bicchiere d'acqua. Può essere utilizzato anche per il mal di gola, diluendone due cucchiaini in mezzo bicchiere d'acqua ed utilizzandolo per fare dei gargarismi.

  • Può essere utile per ridurre alcuni fastidi legati alla febbre come le bollicine a livello della bocca, il mal di testa, o la sensazione di congestione. In questo caso va applicato sulle tempie con un fazzolettino, oppure a livello della bocca con un cotton fioc, frizionando con un leggero massaggio.

  • Può essere applicato a livello cutaneo, mediante un batuffolo di cotone, per frizionare lesioni, eruzioni cutanee, segni di micosi (sia cutanee che alle unghia), scottature solari o punture di insetto.

  • Può aiutare nei casi in cui ci si senta stanchi e senza energia. Per far ciò basta bere un bicchiere d'acqua con un cucchiaino di aceto non appena ci si alza al mattino.

  • Tra le altre proprietà benefiche possiamo citare rallentamento dell'invecchiamento, proprietà astringenti e decongestionanti, rafforzamento del sistema immunitario ed aiuta fegato e reni a depurarsi e disintossicarsi.

Uso cosmetico dell’aceto bianco.

Molteplici sono gli usi cosmetici dell'aceto per favorire il benessere della nostra pelle e dei nostri capelli. In particolare:

  • Può essere utilizzato per migliorare l'aspetto di calli e duroni applicandolo direttamente sulla parte da trattare mediante un batuffolo di cotone.

  • Migliora l'aspetto dei capelli grassi e riduce la forfora, basta miscelare una tazza di aceto e una di acqua calda e applicare la miscela sui capelli subito dopo lo shampoo, di modo da eliminare l'eccesso di sebo e la forfora. È utile anche nel trattamento dei pidocchi, preparando una soluzione di acqua e aceto (in parti uguali) da applicare poi sui capelli oppure applicando sul cuoio capelluto direttamente mezzo bicchiere di aceto. Si lascia il tutto in posa per una mezz'oretta, successivamente si passa il pettine a denti stretti per eliminare i parassiti, le uova o le larve.

  • Può essere utilizzato come tonico cutaneo, applicato direttamente sulla parte da trattare mediante un dischetto di cotone. Ha sulla pelle e sui pori un effetto astringente e levigante e pertanto risulta utile in caso di pelle grassa ed impura.

  • L'effetto astringente dell'aceto, unita a quella antibatterica, può essere utile anche per ridurre la sintomatologia dell'acne ed i brufoli cutanei. Come sopra, va applicato direttamente sulla parte da trattare con un batuffolo o un dischetto di cotone.

  • Grazie alla sua azione esfoliante e schiarente l'aceto, in particolare quello di mele che contiene alfa idrossiacidi, può essere utilizzato per il trattamento delle macchie cutanee. Basta applicarlo direttamente sulla parte da trattare mediante un batuffolo di cotone.

Uso casalingo.

L'aceto bianco, oltre ad avere molteplici proprietà benefiche, è un prezioso alleato per le faccende domestiche. Difatti in casa è possibile utilizzarlo:

  • Come deodorante, sia per le mani, sia per il frigo, sia per i contenitori in plastica per alimenti, sia per gli ambienti, in particolare per eliminare l'odore del fumo di sigaretta. Per le mani può essere utile un cucchiaino di aceto da strofinare per togliere l'odore di aglio, cipolla o pesce, per il frigo si consiglia di immergere in una tazza di aceto del pane raffermo e di porre poi il pane all'interno del frigo per un'intera notte, per quanto riguarda i contenitori in plastica questi possono essere lavati con acqua e aceto. Infine per eliminare l'odore del fumo di sigaretta basta versare dell'aceto in una ciotola, porre la ciotola sul termosifone acceso e lasciare per un'intera notte. Qualora i caloriferi non fossero accesi è possibile anche utilizzare solo la ciotola con l'aceto avendo però cura di aumentarne la quantità.

  • In cucina sia per far rinvenire le verdure, che basta porre in una bacinella con acqua e aceto per qualche minuto, sia per assicurare una perfetta bollitura delle uova (in particolare per ottenere dei bianchi compatti e ben cotti), aggiungendo all'acqua di cottura un paio di cucchiai di aceto.

  • Come anticalcare per docce, rubinetti, bollitori e ferro da stiro. Basterà strofinare le superfici con un panno imbevuto nell'aceto per renderle brillanti e togliere il calcare. Può essere utilizzato anche come anticalcare per lavatrice e lavastoviglie, basterà aggiungere 2 - 3 cucchiai di aceto durante i lavaggi per ridurre l'accumulo del calcare.

  • Per pulire le superfici in ceramica come lavabo, bidet e wc. Basterà strofinare le superfici con acqua e aceto per eliminare sporco e incrostazioni. Per il wc si consiglia poi di versare dell'aceto bianco lungo le pareti, lasciare agire per un'intera notte e successivamente togliere le incrostazioni.

  • Per pulire e disinfettare gli scarichi domestici, eliminando i cattivi odori e gli eventuali blocchi. Per far ciò è possibile utilizzare l'aceto puro, precedentemente riscaldato, da versare direttamente nello scarico, oppure associare l'aceto a del bicarbonato, l'insieme dei due elementi produrrà una reazione chimica che aiuterà a sbloccare gli scarichi ed a pulirli.

  • Come insetticida nei confronti di formiche, zanzare e moscerini della frutta. Basterà nebulizzare una soluzione di acqua e aceto nell'ambiente e sui pavimenti per tenere lontani gli insetti.

  • Per i vestiti sia come ammorbidente che come prodotto per evitare che i capi scoloriscano al primo lavaggio. È sufficiente aggiungere all'acqua per il lavaggio 2 - 3 cucchiai di aceto, oppure eseguire un prelavaggio in una bacinella d'acqua in cui è stato diluito un bicchiere di aceto bianco.

  • Per pulire e lucidare pentole di rame o di argento. In questo caso sarà sufficiente pulire gli oggetti con un panno morbido imbevuto di aceto.

  • Per la pulizia dei vetri, degli specchi e degli schermi di televisori e pc, miscelato con acqua, e nebulizzato sulla superficie da pulire. Se lo si gradisce è possibile aggiungere alla miscela anche dell'olio essenziale profumato.

  • Per la pulizia dei fondi delle pentole in cui vi sono residui di bruciato. Per questa operazione è possibile sia far bollire dell'acqua e aceto all'interno della pentola da pulire e successivamente rimuovere i residui di bruciato, sia strofinare direttamente la pentola con aceto e sale.

  • Per la pulizia del forno basta porre una ciotola con dell'aceto all'interno del forno e lasciare per 15 minuti a 180°C. In questo modo si rimuoveranno gli odori e le incrostazioni.

  • Come antimuffa per i muri ed in generale per tutte le superfici. Basta preparare una miscela con 3 cucchiai di acqua ossigenata al 3%, un litro di acqua tiepida, una tazzina di aceto bianco e tre cucchiai di bicarbonato di sodio. La miscela si mette nello spruzzino e si applica direttamente sul muro o sulla superficie da trattare, spazzolando successivamente con una spazzola dalle setole morbide.

Supervisione: Maria Grazia Cariello Collaboratori: Dott.sa Margherita Mazzola (Biologa - Nutrizionista)

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Aceto bianco: tipi, calorie, proprietà ed usi"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...