Tisane dimagranti: funzionano? Informazioni e ricette fai da te.

Le tisane dimagranti funzionano? Quali sono le erbe officinali prive di rischi per preparare fai da te tisane che aiutano a perdere peso? Approfondiamo il tema e scopriamo le ricette da preparare in casa.

Tisane dimagranti: funzionano? Informazioni e ricette fai da te

    Indice Articolo:

  1. Cosa sono?
  2. Funzionano?
  3. Tipologie
  4. Controindicazioni
  5. Ricetta fai da te
  6. Approfondimenti

Cosa sono le tisane dimagranti?

Le tisane dimagranti sono dei preparati, a base di acqua calda o fredda e semi, fiori, o radici di erbe naturali, che estraggono le sostanze attive del vegetale ed aiutano a perdere peso.

Le tisane possono essere preparate per infusione, macerazione o decozione.

  • L’infuso si ottiene immergendo la parte della pianta in acqua bollente ed è adatto per le piante aromatiche;
  • Il macerato si ottiene immergendo la parte della pianta in acqua fredda ed è adatto per fiori e foglie;
  • Il decotto si ottiene facendo bollire le parti dure della pianta, come semi o radici.

Funzionano? Limiti ed effetti di decotti, infusi e macerati. 

La domanda che si pongono i consumatori è fondamentalmente una: "ma le tisane dimagranti funzionano?" E' anzitutto doveroso precisare che per quanto benefiche possano essere, le tisane dimagranti non hanno effetti miracolosi, ed è bene stare alla larga da quelle diete che promettono di dimagrire velocemente e prevedono di “cibarsi” per giorni interi solo di tisane ed altri prodotti simili.

Tuttavia gli effetti positivi ci sono, le tisane dimagranti possono “aggiustare” quello che una cattiva alimentazione “rompe”.

Esse, infatti, apportano numerosi benefici all’organismo:

  • aumentano la diuresi aiutando l'eliminazione dei liquidi in eccesso (ritenzione idrica)

Scopri le principali cause e tutti i rimedi naturali per contrastare la ritenzione idrica.

  • riducono il gonfiore addominale  (quante di voi soffrono di pancia gonfia?)

  • migliorano le funzioni intestinali,

  • aiutano ad accelerare il metabolismo,

Scopri come accelerare il metabolismo efficacemente.

  • accelerano l'eliminazione di tossine ed aiutano a depurare il fegato,

Altri consigli e rimedi per depurare il fegato in modo naturale.

  • stimolano il senso di sazietà,

  • e alcune aiutano ad abbassare il colesterolo.

Tanti effetti benefici che possono accelerare la perdita di peso, infatti, molti nutrizionisti o dietologi le prescrivono come supporto ad una dieta sana.

Per perdere peso però è importante che il consumo di queste tisane sia associato ad una dieta dimagrante equilibrata e ben strutturata, non bisogna, infatti, credere che le tisane siano un’ alternativa ad un pasto, ma sono semmai un’ integrazione.

Nessuna tisana, infatti, può fornire all’organismo i principi nutritivi di cui ha bisogno, anche se si ha come obbiettivo la perdita di peso.

Approfondisci tipologie, benefici e rischi della dieta liquida.

E’ possibile quindi usufruire dei benefici principi depurativi dei rimedi naturali a base di erbe e semi, sempre che si metta al primo posto e come obbiettivo principale, il rispetto del nostro organismo.

I vari tipi di tisane ed erbe efficaci per il dimagrimento.

Le tisane dimagranti non sono composte tutte allo stesso modo. In commercio, nelle erboristerie, ce ne sono molte e ognuna ha un suo particolare campo d’azione. Vediamo nello specifico da quali sostanze sono composte e soprattutto su cosa agiscono per ottenere l’effetto dimagrante.

Tisana alla Camellia Sinensis.

La tisana dimagrante per eccellenza è quella a base di Camellia Sinensis, ovvero a base di Tè verde; le foglie di questa pianta o l’essenza che si estrae da essa, messe nell’acqua, creano un preparato ideale per perdere peso, perché aiutano a bruciare più velocemente i grassi grazie all’azione dei polifenoni, che aumentano l’adrenalina, la prima responsabile del consumo di lipidi.

È consigliato berne un litro al giorno, razionato per tutta la giornata, oppure, chi non riuscisse a berne un quantitativo così impegnativo, può comunque usufruire dei benefici bevendone una tazza abbondante prima di andare a letto.

Tisana al Fucus.

Altro tipo di tisana che viene usata per la perdita di peso è quella a base di Fucus, cioè un alga. In questo caso il Fucus, non aiuta lo smaltimento di chili, ma produce un senso di pienezza nello stomaco grazie al principio attivo degli Alginati, che creano una specie di gelatina dall’effetto saziante. Chi l’assume ne beneficia perché evita di mangiare più del dovuto. È consigliato non abusarne perché contiene iodio, quindi ne basta solo una tazza al giorno.

Tisana al Tarassaco.

La tisana a base di Tarassaco ha la proprietà di aiutare la diuresi, grazie alla inolina e ai flavonoidi che aiutano ad eliminare tossine e liquidi in eccesso. Questa tisana favorisce anche una “depurazione” interna al nostro corpo: infatti, porta ad un abbassamento del colesterolo grazie all’azione dei flavonoidi. Inoltre, grazie all’effetto dei prebiotici, la tisana al tarassaco aiuta una regolazione della funzione intestinale con un relativo miglioramento del gonfiore addominale. È consigliato assumerla una volta al giorno, non ha particolari effetti indesiderati, si può notare solo, in casi eccezionali, un aumento del bruciore allo stomaco per via del sapore amaro.

Tisana alla Betulla.

La tisana a base di Betulla è indicata per l’eliminazione dei liquidi in eccesso, combatte la ritenzione idrica e di conseguenza è anche utile per ridurre la cellulite, grazie all’effetto delle saponine. Si può berne anche più di un litro al giorno, razionandola per tutta la giornata. Inoltre non avendo particolari controindicazioni può essere usata anche in gravidanza per eliminare il gonfiore di mani e piedi tipico di quei mesi.

Tisana al Carciofo.

Per eliminare il gonfiore della pancia viene usata la tisana al Carciofo, che agisce come diuretico e drenante grazie al principio attivo della cinarina, inoltre porta benefici al fegato, purificandolo, grazie all’azione della cinaropicrina, sostanza ricca di vitamine. Va preparata come un infuso e bisognerebbe berne almeno una tazza al giorno.

Tisana alla Frangula.

La tisana alla Frangula è usata per stimolare l’intestino, aiutare la motilità del colon e ridurre i problemi di stitichezza, che, oltre a generare un senso di gonfiore addominale, portano anche problemi nella perdita di peso. I suoi benefici sono dovuti all’alto quantitativo di fibre. Basta una tazza la sera, per risolvere il problema … il mattino seguente.

Tisana alla Rodiola.

La Rodiola è usata nelle tisane per migliorare le funzioni del metabolismo, grazie alla presenza di iodio aiuta i metabolismi lenti nel bruciare più velocemente i grassi. La tisana può essere assunta due volte al giorno.

Tisana al guaranà.

Le tisane a base di semi di guaranà stimolano il metabolismo e favoriscono il dimagrimento in quanto sono ricchi di caffeina che stimola il rilascio di ormoni quali adrenalina e noradrenalina.

Tisana dei monaci buddisti.

Questa tisana, a base di erbe, di frutta, petali di fiordaliso, tè verde e antiossidanti, aiuta a bruciare i grassi ed a eliminare le tossine in eccesso. Inoltre è consigliata durante le diete, perché ha un forte valore energizzante, basti pensare che i monaci la usano nei periodi di digiuno, e aiuta il senso di sazietà. I monaci raccomandano di prenderla tre volte al giorno, in modo da eliminare tutto ciò che il corpo assimila di negativo sia con il cibo, sia con le emozioni. Non si conosce la ricetta precisa, ma la si può comprare già pronta in bustine da mettere nell’acqua.

Attenzione alle controindicazioni.

Come si è visto, i benefici delle tisane dimagranti sono tanti: aiutano la diminuzione del peso grazie alle erbe brucia grassi, stimolano la diuresi e il drenaggio, eliminano tossine e liquidi in eccesso e alcune aiutano anche l’intestino a ritrovare la sua giusta regolarità. Inoltre le tisane che contengono iodio, hanno la proprietà di accelerare il metabolismo.

Tuttavia hanno anche delle controindicazioni e prima della loro assunzione è sempre necessario consultarsi con il proprio medico di fiducia.

Chi soffre di calcolosi non dovrà assumere una tisana al tarassaco perché un aumento della bile può portare ad un’occlusione delle vie biliari.

La guaranà, se assunta in dosi elevate o per periodi di tempo troppo prolungati, può portare insonnia ed irritabilità.

Il carciofo e la frangula sono ricchi di sostanze amare e quindi sconsigliati alle donne in allattamento.

Dosi eccessive di Rodiola possono provocare insonnia ed irritabilità.

Chi soffre di ipertiroidismo non deve esagerare col fucus ricco di iodio.

Confronto tra le tisane per perdere peso in farmacia ed erboristeria e quelle fatte in casa: efficacia, consigli e prezzi medi.

Le tisane dimagranti sono reperibili in qualsiasi farmacia già pronte in bustine. Per questo tipo basta mettere in acqua bollente e aspettare che l’infuso sia pronto dopo tre minuti. Il loro costo medio è di 5 euro e si trovano in comodi scatoli da 20 bustine. Una marca molto famosa per questi prodotti è l’Aboca, che riserva ai suoi clienti una vasta gamma di tisane dimagranti da scegliere secondo le proprie esigenze.

In erboristeria, è, invece, possibile comprare sia le essenze sia le foglie. Vanno preparate con un procedimento un po’ più lungo. Le foglie o le essenze vengono, messe in acqua, bollite e filtrate. Il preparato può essere bevuto subito e conservato per 24 ore. In questo caso i costi sono relativi alla quantità e alla scelta dell’erba richiesta.

Ricetta per una tisana dimagrante fatta in casa.

Vi proponiamo una ricetta “fai da te” per una tisana dimagrante.

Ingredienti:

  • 1 lt di acqua

  • 100 grammi di Fucus

  • 100 grammi di Bardana

  • 50 grammi di tè verde (camellia seniensis)

  • 50 grammi di semi di finocchio.

Preparazione:

  • Prendete una pentola e versate l’acqua fredda ed immergetici le varie foglie comprate.

  • Portate il composto ad ebollizione e fatelo cuocere per 10 minuti.

  • Dopo spegnete il fuoco e lasciatelo in infusione per altri 10 minuti.

  • Filtrate al setaccio il preparato e con un cucchiaio premete le foglie accumulate sul setaccio, in modo da non perdere neanche una goccia dell’ estratto ottenuto. La vostra tisana è pronta per essere bevuta.

Supervisione:

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Tisane dimagranti: funzionano? Informazioni e ricette fai da te"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...