Massaggio indiano.

Il tipico massaggio indiano è comunemente conosciuto come massaggio ayurvedico, ma in una cultura ricca e varia come quella indiana non potevano non esservi altre tecniche di massaggio altrettanto importanti e benefiche.

Massaggio indiano

I vari tipi di massaggio indiano.

Oltre al massaggio indiano per il bambino, che rappresenta una variante del massaggio ayurvedico, studiata apposta per i neonati, e che ha effetti a dir poco strepitosi per tranquillizzare i bambini e favorire un corretto funzionamento dei ritmi di sogno veglia anche quando sono piccolissimi, un posto di rilievo spetta senza dubbio al massaggio indiano alla testa.

Massaggio indiano alla testa.

Nella nostra cultura, cosi poco abituata a questo tipo di trattamenti, il massaggio alla testa potrebbe essere visto quasi come una sorta di terapia medica, visto che poi in fin dei conti può avere effetti addirittura migliori di una terapia farmacologica, per curare disturbi come emicranie, nevralgie, cervicali, ecc..

Il massaggiatore agisce con movimenti e pressioni di intensità diversa sulle tempie, sul viso, ed esegue inoltre una manovra di stimolazione del cuoio capelluto effettuando una torsione e trazione dei capelli, ed esegue il trattamento utilizzando un olio di mandorle o di sesamo.

I benefici del massaggio alla testa.

Il predetto massaggio oltre ad alleviare i disturbi citati, dona anche al soggetto un profondo senso di benessere e rilassamento, sia fisico che mentale e contribuisce a favorire il rilassamento dei muscoli facciali, donando alla pelle del viso vitalità e lucentezza.

Affidarsi a personale qualificato.

Essendo però la testa una zona quanto mai sensibile e delicata è assolutamente indispensabile che ci si affidi a personale qualificato e certificato se si decide di fare un massaggio.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Massaggio indiano"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...