Massaggio al cioccolato.

Se un tempo i massaggi al cioccolato potevano considerarsi come un sogno dei più golosi, oggi i trattamenti a base di cioccolato sono molto diffusi nell’ambito dei trattamenti estetici. Il cioccolato, si sa, fa bene al cervello perché stimola le endorfine regalando una deliziosa scarica di piacere alle nostre sinapsi e allora perché non provare un massaggio al cioccolato? Il vostro corpo potrebbe trarne gli stessi effetti piacevoli. Le nuove frontiere del benessere propongono terapie al cioccolato per combattere la cellulite e per dei trattamenti emollienti e leviganti della pelle. Questa breve guida vi accompagnerà passo passo alla scoperta delle virtù che il cibo degli dei avrà sul vostro corpo e quindi sulla vostra mente.

Massaggio al cioccolato

    Indice Articolo:

  1. I benefici
    1. Anticellulite
    2. Rivitalizzante
    3. Esfoliante
    4. Emolliente
    5. Antiossidante
    6. Antidepressivo
  2. Come si fa un massaggio al cioccolato
  3. Tempi e costi
  4. Massaggi al cioccolato fai da te
    1. Come procedere passo dopo passo
  5. Approfondimenti

I benefici del massaggio cioccolato.

La pianta del cacao ha molti elementi benefici, fra a sali minerali, polifenoli, tannini, teobromina e caffeina, che si rivelano utili sia per la mente sia per il corpo. Il problema è che a questi benefici si associa anche un elevato apporto calorico, motivo per cui sfruttare i benefici del cacao mangiando cioccolata può essere alquanto rischioso per la linea. La pratica dei massaggi al cioccolato al contrario permette di sfruttare tutte le ottime proprietà del cioccolato a completo vantaggio della forma fisica e della bellezza. Vediamo punto per punto quali effetti benefici ha il cacao, e quindi il massaggio al cioccolato.

Anticellulite.

Il cacao si dimostra molto attivo nei trattamenti anticellulite perché la teobromina contenuta nella pianta ha un effetto drenante sulla ritenzione idrica e ristabilisce il flusso dei liquidi del sistema linfatico. Il cacao infatti, grazie all’alto contenuto di di pesto alcaloide, quando viene messo a contatto con la pelle, svolge un ottima azione di contrasto per le adiposità localizzate, che abbinata all’effetto del potassio, fa dei massaggi al cacao un ottimo strumento per prevenire e combattere la cellulite. Per notare gli effetti benefici dei massaggi al cioccolato sulla ritenzione idrica è necessario praticare con costanza per alcune settimane di seguito questo trattamento, all’inizio anche un paio di volte a settimana per poi diminuire ad una seduta settimanale.

Rivitalizzante.

La massiccia presenza nel cacao di sali minerali, che comprendono magnesio, ferro, fosforo, calcio e potassio sono utili per trattamenti rimineralizzanti e rinvigorenti, perché stimolano la tonicità muscolare e contrastano l'atonia. Con il massaggio al cioccolato questi elementi entrano in circolazione e penetrano nei tessuti muscolari. Inoltre calcio e fosforo, che sono molto utili nel favorire un corretto funzionamento dei processi metabolici delle cellule e delle contrazioni muscolari, aiutano a prevenire e combattere i rilassamenti muscolari.

Per vedere i risultati bastano poche sedute di massaggio al cioccolato da ripetere una o due volte a settimana.

Esfoliante.

Il cacao puro presenta dei micro granuli che, uniti ad altri elementi esfolianti come il miele e il pepe di Cayenna, sono un ottimo peeling leggero che aiuterà la vostra pelle a rinnovarsi, eliminando delicatamente lo strato di cellule morte presenti sul derma. Dal momento che l’effetto esfoliante di questo particolare massaggio al cioccolato è molto leggero non ci sono controindicazioni per questo trattamento e potete seguirlo tranquillamente una volta a settimana.

Emolliente.

I lipidi contenuti nel burro di cacao, presenti in quantità considerevoli, hanno caratteristiche emollienti marcate che lasceranno la vostra pelle nutrita. I risultati si vedranno dalla prima applicazione e l’effetto sarà durevole perché grazie ai massaggi, il burro di cacao penetra a fondo nella pella, mantenendola idratata a lungo.

Antiossidante.

Il massaggio al cioccolato è anche un trattamento anti età perché il cacao è ricchissimo di tannini e polifenoli che hanno un'azione antiossidante in grado di contrastare la sovraproduzione di radicali liberi. Il semplice massaggio li fa entrare in circolo nel nostro organismo innescando la loro azione protettiva. Per ottenere risultati è meglio ripetere il trattamento una o due volta a settimana per i primi dieci massaggi e poi continuare con due o tre al mese.

Antidepressivo.

Ma le azioni benefiche del cacao non finiscono qui, grazie alla forte concentrazione di sostanze catalizzanti come la feniletilamina, la serotonina e la teobromina, infatti risulta essere molto efficace per trattamenti antistress, perchè stimola la produzione di endorfine, le sostanze chimiche che regolano le nostre sensazioni di euforia e felicità e aiutano la concentrazione.

I risultati dei massaggi al cioccolato sono resi ancora più efficaci dal fatto che il semplice odore di cioccolato stimola nell’organismo la produzione di endorfine e della serotonina, il cosi detto ormone del buonumore. Grazie all’aromaterapia che durante il massaggio ci accompagna possiamo godere di queste sensazioni perché il profumo del cioccolato inebrierà i vostri sensi.

Come si fa un massaggio al cioccolato.

I massaggi con il cioccolato radunano tutte queste proprietà in un'unica terapia rilassante e assolutamente piacevole. I centri che propongono questo tipo di terapia sono ormai innumerevoli e avrete solo l'imbarazzo della scelta. Il massaggio in se ha una durata che varia dai 15 ai 30 minuti circa, ma è spesso associato ad altri trattamenti, come bagni, idromassaggi e saune, sempre a base di cioccolata.

Il massaggio viene eseguito su un lettino che di solito è leggermente riscaldato in modo che il cioccolato mantenga sempre una certa temperatura, in linea di massima il trattamento inizia dalla schiena su cui l’estetista versa il cioccolato amaro fuso, mescolato con oli essenziali, massaggiando dalle spalle fino ai polpacci. I movimenti saranno lenti e circolari, con pressione costante e profonda, in modo che la crema venga assorbita nel modo migliore. Alcuni centri propongono anche un impacco di cioccolato caldo con cui verrete ricoperte per 10 minuti dopo il massaggio. Il calore del cioccolato fa dilatare i vostri pori e la pelle sarà molto più ricettiva nell’assorbimento dei principi attivi.

Il trattamento viene ripetuto poi per la parte anteriore del corpo. Una volta finito il massaggio si fa una doccia con una spugna esfoliante che rimuovendo tutti i residui di cioccolato contribuisce ad accentuare ancora di più l’effetto peeling ed esalta al massimo la setosità della pelle

Tempi e costi.

Se come abbiamo detto il massaggio in se dura circa 30 minuti l’intero trattamento può arrivare a durare anche due ore e i costi variano dai 90 ai 250 euro a seconda della completezza del trattamento che può comprendere, oltre ai massaggi, maschere per il viso, bagni al cioccolato idratanti, cura dei capelli al cioccolato e trattamenti rilassanti per corpo e mente.

Massaggi al cioccolato fai da te.

A chi non può mettersi il lusso di godere di questo trattamento in un centro estetico non resta che suggerire di provare a farlo in casa, magari con il proprio partner, per scoprire tutti i benefici di un trattamento che stimola i sensi e rilassa il corpo come il massaggio al cioccolato.

Come procedere passo dopo passo.

Ecco cosa vi serve:

  • 300 gr di cioccolato fondente puro

  • 4 gocce di olio essenziale a scelta

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria, aggiungete l'olio essenziale e mescolate bene. Una volta tiepido, stendetevi su di un materassino coperto da un telo di plastica e applicate la mistura sul corpo, a piccole porzioni in modo che il cioccolato rimanga fluido e leggermente tiepido. Iniziate a massaggiare lentamente e con movimenti profondi, fino a che gran parte del prodotto venga assorbito, questo si può verificare al tatto: se c’è stato un buon assorbimento sentirete che la parte grassa del burro di cacao non c’è più perché e penetrata nella pelle e che in superficie rimangono solo i granuli. Una volta terminato il massaggio, lasciate respirare la pelle per 10 minuti e poi fatevi una doccia calda per eliminare i residui e continuate il massaggio con un guanto di, senza usare saponi o bagnoschiuma che eliminerebbero gli elementi idratanti del cacao.

Un secondo modo di procedere è questo: usate la cioccolata ancora calda e applicatela sul corpo, lasciandola in posa per 10 minuti: il calore farà dilatare i pori della pelle che sarà più ricettiva. Poi proseguite con i massaggi e la doccia, vedrete che risultati.

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Massaggio al cioccolato"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...