Massaggi cinesi.

I massaggi cinesi hanno origini antiche e profonde, e sono espressione della cultura cinese.

Massaggi cinesi

Le tipologie di massaggi cinesi.

In Cina il massaggio viene considerato una vera e propria terapia medica, nel 1949 infatti il Tui – Na, ("Tui" significa spingere e "Na" vuol dire afferrare) è stato ufficialmente riconosciuto dalla Medicina Tradizionale Cinese al pari dell’agopuntura e delle altre terapie mediche.

Naturalmente affianco a questo filone di massaggi terapeutici ne esiste uno non medico denominato An-Mo ("An" significa premere e "Mo" significa massaggiare), ovvero il classico massaggio rilassante i cui effetti hanno comunque risvolti molto positivi per la salute del corpo e della mente.

Secondo l’antica filosofia cinese il corpo umano è come il pianeta terra, ed il sistema circolatorio e linfatico rappresentano i fiumi ed i mari; ora come l’intero ecosistema risente, in maniera più o meno evidente, del blocco di un fiume, cosi il corpo umano viene indebolito da un sistema circolatorio o linfatico non perfettamente efficiente.

Scopo del massaggio cinese.

Lo scopo del massaggio cinese, sia medico che non, è proprio quello di riattivare la circolazione dell’organismo per prevenire e curare eventuali disturbi.

Naturalmente esistono sottili differenze, soprattutto circa il numero di sedute ed il tipo di movimenti praticati, tra un massaggio Tui-Na mirato a curare una specifica patologia, ed uno An-Mo fatto per ottenere un senso di benessere e rilassamento generale al di fuori di una terapia medica.

In ogni caso queste differenze che in Cina sono evidenti e riconosciute, hanno molta meno importanza per noi occidentali, infatti in Europa il massaggio cinese non è riconosciuto come terapia medica, motivo per cui sebbene venga chiamato sia Tui-na che An- mo, l’unico tipo di massaggio cinese praticato è quello con scopi rilassanti ed antistress.

Gli effetti dei massaggi cinesi.

I massaggi cinesi, anche se non riconosciuto ufficialmente, possono essere un vero toccasana per la salute dell’organismo, infatti il massaggio cinese può:

  • Stimolare il sistema circolatorio e linfatico, il che oltre a vantaggi salutari per l’organismo può avere anche risvolti positivi per prevenire e combattere la cellulite.
  • Rilassare i muscoli, che possono essere stressati a da un'attività fisica o anche semplicemente dal aver passato troppe ore seduti in macchina o davanti al computer, ecc.. Il massaggio quindi non solo può avere un effetto analgesico e decontratturante, ma contribuisce anche a migliorare il funzionamento delle giunture e del sistema osseo.
  • Rilassare il sistema nervoso, il che ha senza dubbio un effetto benefico contro lo stress, e può essere fonte di energia e vitalità.
  • Purificare l’epidermide che, grazie alla rimozione delle cellule morte, riacquista lucentezza.

Non esistono canoni particolari per l’esecuzione dei massaggi cinesi che generalmente vengono effettuati a mani nude su un lettino, o per terra.

Le tecniche dei massaggi cinesi.

Per quanto riguarda la tecnica di esecuzione nel massaggio cinese si possono citare ad esempio : il “Tui” = appoggio, il “Na” pizzicato, “ An” = pressione, ” Mo fa” = frizione, “Po Fa” = percussione. Tutte queste tecniche possono essere eseguite nelle diverse varianti, che prevedono movimenti rotatori, avanti e dietro, fatte solo con i polpastrelli, con tutte le dita, con l’ausilio dei gomiti e cosi via.

Non esistendo una tecnica perfettamente codificata quindi non resta che affidarsi alla fantasia del massaggiatore e godersi i benefici dei massaggi cinesi.

Anche in Italia esistono diverse scuole e Centri di massaggi cinesi, per cui non è particolarmente difficile verificare le professionalità offerte dai massaggiatori, perché sebbene non esistano controindicazioni particolari, è sempre bene affidarsi a mani esperte

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Massaggi cinesi"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...