Ginnastica aerobica.

La ginnastica aerobica nasce in America negli anni ’70 e da allora ha spopolato in tutto il mondo, e partendo proprio da questo grande successo e dalla combinazione di esercizi fisici e musica si sono sviluppate poi diverse discipline affini all’aerobica ma che prevedono varianti come l’utilizzo di pesi, attrezzi e cosi via.

Ginnastica aerobica

Attività aerobiche per bruciare grassi e tossine in eccesso.

Nonostante esistano specifiche differenze tra le varie discipline, oggi vengono generalmente indicate come attività aerobiche tutte quelle che rimangono comunque fedeli al principio fondamentale della ginnastica aerobica originaria, ovvero usare l’ossigeno come combustibile principale per bruciare grassi e tossine in eccesso, cercando di portare la frequenza cardiaca ai livelli ottimali.

Ad ognuno il proprio programma di allenamento.

In base a parametri strettamente soggettivi come il sesso, l’età, l’ossatura, la tonicità muscolare, lo stato dell’apparato cardiorespiratorio, ecc.. va definito uno specifico programma di allenamento che tenga conto di tre variabili fondamentali, ovvero:

  • Frequenza, ogni quanto viene eseguito l’allenamento.
  • Durata, quanto tempo dedicare ad ogni sessione di allenamento.
  • Intensità', ovvero la forza e l’energia con cui eseguire l’allenamento.

I tipi di ginnastica aerobica.

A grandi linee si possono distinguere tre tipi di ginnastica aerobica:

  • a basso impatto,
  • ad alto impatto,
  • ad impatto combinato.

La ginnastica aerobica a basso impatto (low impact) comprende quelle attività in cui non sono previsti salti, e si evita quindi il trauma da impatto che può essere dannoso per cartilagini e tendini (questo tipo di attività è consigliato a persone non più giovanissime e a chi è un po’ fuori allenamento).

La ginnastica aerobica ad alto impatto (high impact) si basa invece sulla successione di passi e salti per minimo 20 minuti, motivo per cui è indicata soprattutto per coloro che hanno una buona forma fisica e respiratoria.

La ginnastica aerobica combinata è costituita invece da un alternarsi di passi in appoggio e di saltelli.

Naturalmente questa distinzione vale tanto per le classiche lezioni di aerobica che si tengono in palestra che per altre attività che vengono comunque considerate aerobiche (Low impact: camminata a passo sostenuto; step base. High impact : jogging; step coreografato ecc..). Questa ginnastica può essere molto utile per dimagrire in quanto è noto che si possono bruciare i grassi con l’attività aerobica, stimolando contemporaneamente la formazione di massa magra, ed inoltre può apportare dei benefici anche al sistema respiratorio e a quello cardiocircolatorio. Naturalmente per mantenere costanti i benefici della ginnastica aerobica, di qualsiasi disciplina si tratti, è utile strutturare un programma che preveda un progressivo incremento di frequenza, durata ed intensità delle sessioni di ginnastica.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Ginnastica aerobica"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...