Flessioni per i pettorali.

Flessioni per i pettorali

Le Flessioni per i pettorali sono un ottimo esercizio per tenere in forma la parte superiore del busto.

I vantaggi delle flessioni.

Quando si effettuano le flessioni infatti oltre ai muscoli dei pettorali si fanno lavorare quelli delle braccia, in particolare i tricipiti, ed in una certa misura vengono coinvolti anche gli addominali.

Un altro grande vantaggio delle flessioni è la loro versatilità, è possibile infatti eseguirle sia in palestra che come esercizio per i pettorali a casa, ma anche in spazi aperti come i parchi, magari come completamento dello jogging, infatti per eseguire le flessioni non serve nient’altro che la buona volontà.

Come eseguire le flessioni.

La posizione di partenza per effettuare le flessioni per i pettorali consiste nello stare distesi a terra con i palmi delle mani poggiati sul pavimento, alla stessa larghezza delle spalle.

Da questa posizione bisogna sollevare il busto fino a distendere completamente le braccia e poi tornare con il petto verso il pavimento fino a che i gomiti, che vanno sempre tenuti rivolti verso l’esterno, non formano un angolo di 90°, quando si è quasi sfiorato il pavimento stendere nuovamente le braccia e poi ripetere il movimento.

La posizione classica prevede che anche le gambe siano tenute leggermente divaricate, ma vi sono diverse varianti, ad esempio per aumentare l’intensità dell’esercizio lo si può eseguire a gambe unite, mentre le donne, o i principianti, possono iniziare con un grado di intensità minore tenendo le ginocchia poggiate sul pavimento.

Flessioni in ginocchio

Attenzione: Durante l’esecuzione è importante eseguire le ripetizioni in modo fluido evitando pause troppo prolungate sia quando si stendono le braccia sia quando si scende verso il pavimento, è importante inoltre mantenere il collo rilassato e la schiena dritta, motivo per cui può essere utile cercare di mantenere gli addominali il più contratti possibile.

Soprattutto per chi è poco allenato le flessioni all’inizio possono essere un esercizio molto pesante ecco perché è ancora più importante cercare di seguire una corretta respirazione, inspirando in discesa ed espirando in fase di risalita, per non affaticare ulteriormente l’organismo.

Serie e ripetizioni

Naturalmente il numero delle ripetizioni delle diverse serie andrà incrementato man mano che ci si allena, e ad ogni modo è consigliabile non scoraggiarsi alle prime difficoltà perché, seppur dure, le flessioni per i pettorali sono un ottimo esercizio.

Per iniziare può essere sufficiente fare 3 serie da 8, poi portare le ripetizioni a 10, 12 etc. fino a raggiungere le 3 serie da 15.

Se ripetute per tre giorni la settimana le flessioni possono essere molto utili per tonificare braccia e pettorali.




Torna su
Condividi su Facebook
"Flessioni per i pettorali"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.