Fabbisogno energetico giornaliero.

Il fabbisogno energetico giornaliero di un soggetto indica quante calorie questo consuma per svolgere tutte le attività che compie nell’arco di una giornata.

Fabbisogno energetico giornaliero

Il calcolo delle calorie consumate.

Determinare con esattezza matematica il fabbisogno energetico di un soggetto, è un operazione piùttosto ardua per non dire impossibile, sono troppi, ed estremamente variabili, infatti, i fattori che determinano le quantità di energia che un soggetto consuma nell’arco delle 24 ore. Innanzitutto, oltre alle attività svolte volontariamente dal soggetto, bisogna considerare anche l’energia consumata dal suo organismo per svolgere le normali funzioni vitali.

Grandezze per il calcolo del fabbisogno energetico.

Bisognerebbe quindi prima di tutto calcolare il metabolismo basale del soggetto in questione, sebbene anche questo parametro risulta influenzato da diverse variabili non sempre precisamente calcolabili, come ad esempio la temperatura ambientale, motivo per cui anche il valore del metabolismo basale deve essere considerato come indicativo.

Altre variabili sono l’età ed il peso del soggetto, il tipo di lavoro che svolge, sedentario (lavoro al computer o comunque per molte ore seduto), pesante (magazziniere o altri tipi di lavori che richiedono considerevoli sforzi fisici), cui bisogna aggiungere il dispendio di energia per l'eventuale attività fisica, in relazione alla frequenza ed all’intensità degli allenamenti.

A tutto ciò vanno poi aggiunte altri variabili come ad esempio la pratica di lavori domestici impegnativi da un punto di vista fisico, l’abitudine a camminare a piedi, ecc..

Tutti questi fattori sommati tra loro danno una indicazione di quante calorie un soggetto consuma nell’arco di una giornata, parametro molto importante perché se relazionato al contenuto calorico degli alimenti, si può arrivare a stabilire, almeno teoricamente, la dieta ideale del soggetto.

Fabbisogno energetico e qualità dei nutrienti.

La relazione tra il fabbisogno energetico di un soggetto ed il contenuto calorico degli alimenti assume ancora più importanza nel strutturare un modello di dieta dimagrante, per fare ciò infatti è necessario fare in modo che l’apporto calorico introdotto con gli alimenti sia inferiore rispetto a quello del fabbisogno energetico del soggetto. Naturalmente è molto importante che quando si va a ridurre l’apporto calorico si mantenga percentualmente costante quello dei nutrienti fondamentali, proteine, carboidrati e grassi, ed anche dei micronutrienti come vitamine e Sali minerali.

Questo vuol dire che questi parametri numerici da soli non sono sufficienti a determinare con precisione ciò di cui un soggetto ha bisogno. Per mantenere l’organismo sano ed in salute, sia che si voglia solo mantenere il peso forma, sia che si vogliano perdere i chili in eccesso, bisogna sempre considerare con attenzione prima di tutto la qualità dei nutrienti che si forniscono all’organismo, e non basarsi solo sulla quantità numerica del fabbisogno energetico giornaliero.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Fabbisogno energetico giornaliero"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...