Doccia abbronzante: come funziona? Tipi, vantaggi e rischi

La doccia abbronzante è un trattamento di bellezza effettuato in una struttura dotata di lampade UV, che permette di ottenere un’abbronzatura uniforme su tutto il corpo. Analizziamo le diverse tipologie e vediamo quali sono i vantaggi del suo utilizzo, gli eventuali rischi e controindicazioni.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristriche
  2. Tipologie
  3. Benefici
  4. Rischi
  5. Controindicazioni

Cos’è la doccia abbronzante?

La doccia abbronzante, o solare, è un trattamento estetico effettuato in una cabina dotata di lampade UV, che permette di estendere l’abbronzatura artificiale a tutto il corpo. Rispetto al lettino solare, essa permette di rimanere in piedi in uno spazio decisamente maggiore dove è anche consentito muoversi. Il risultato è una situazione che risulti meno soffocante rispetto al lettino; nonostante ciò rimane non adatta ai claustrofobici.

Come funziona questo trattamento.

La struttura della doccia solare richiama una scatola sulle cui pareti vi sono dei tubi distribuiti in successione e che posseggono le lampade UV, alle quali spetta il “lavoro” di irradiazione, e che permettono un’abbronzatura uniforme. Ci si mette in questa doccia per un tempo che varia dai 10 ai 15 minuti, aspettando che le lampade facciano il proprio effetto.

Le diverse tipologie di docce solari.

La doccia solare si suddivide in due principali tipologie:

Proprio per questi motivi si consiglia di effettuare le prime due sedute con una lampada a bassa pressione e le successive con quella ad alta pressione, in modo tale da ottenere un’abbronzatura intensa, ma che sia abbastanza prolungata.

Vantaggi di questo trattamento abbronzante.

La doccia solare ha i seguenti vantaggi:

Dopo aver analizzato i vantaggi della doccia solare, per completezza di informazione vediamo insieme i rischi per salute e le principali controindicazioni.

Quali sono i rischi per la salute?

I dermatologi affermano che un’esposizione troppo ripetuta ai raggi UVB e UVA delle lampade e docce solari possano dare i seguenti problemi gravi per la salute.

Tra essi:

Oltre a questi effetti collaterali, ne possiamo elencare anche altri meno preoccupanti (ma comunque fastidiosi!):

Le controindicazioni: quando è meglio evitare le docce abbronzanti.

E’ fortemente sconsigliato effettuare l’esposizione ai raggi UV con lampade o docce solari a chi possiede le seguenti caratteristiche:

Consigli utili per una tintarella artificiale in sicurezza!

Vediamo quali sono i consigli del dermatologo per limitare i danni dovuti ad un abuso dell’utilizzo di docce e lettini solari.

  • Prima di sottoporsi alla seduta abbronzante utilizzare un filtro solare di 30-50 (anche con un colorito scuro). I prodotti con filtro solare dovrebbero essere a base idratante per evitare di avere una pelle spenta e con macchie.

  • Utilizzare gli occhialini per proteggere gli occhi.

  • Dedicarsi all’abbronzatura artificiale una volta a settimana solo per 4 volte di seguito. Sicuramente questo ci permetterà di avere un colorito ambrato, ma allo stesso tempo di preservare la salute della nostra pelle.

  • Dopo la seduta, una volta arrivati a casa, si consiglia di utilizzare creme idratanti ed emollienti, per consentire di attenuare lo “stress” da radiazioni e avere un’abbronzatura più omogenea e duratura.

Dopo aver letto l’articolo abbiamo appreso che ci sono sicuramente dei vantaggi e degli svantaggi legati all’uso delle docce solari; sta a noi capire quando e come limitarci, evitando di incorrere verso danni inutili per la salute.

In ogni caso è sempre bene consultare il dermatologo e rivolgersi a centri estetici seri ed affidabili.

Supervisione: Maria Grazia Cariello - Collaboratori: Dott.sa Maria Innocente (Scienze della nutrizione) - Dott.sa Francesca Vassallo