Dieta Herbalife: come funziona? Esempio, controindicazioni e rischi.

Come funziona la dieta basata sui prodotti Herbalife e con che risultati? Quali sono i rischi e le controindicazioni? Approfondiamo il tema con esempi pratici, informazioni sui prodotti e le opinioni della comunità scientifica sull'argomento.

Dieta Herbalife: come funziona? Esempio, controindicazioni e rischi

    Indice Articolo:

  1. Come funziona?
  2. Prodotti del kit base
  3. Esempio del programma per perdere peso
  4. Quanto dura e quanto si dimagrisce?
  5. Programma di mantenimento
  6. Linea nutrizione mirata
  7. Linea Energia sport e fitness
  8. Linea Nutrizione esterna
  9. Costo dei prodotti Herbalife
  10. Controindicazioni e rishi
  11. Curiosità
  12. Approfondimenti

La dieta Herbalife nasce intorno al 1980, ovvero quando Mark Huges fondò l’omonima società il cui campo era proprio la produzione e la vendita degli integratori Herbalife, integratori alimentari finalizzati appunto alla perdita ed al mantenimento del peso corporeo. Fin dall’ora la dieta Herbalife prevedeva l’assunzione di un prodotto, di solito un frullato, da assumere come sostitutivo del pasto, più altri tipi di integratori di vitamine e di erbe per favorire il dimagrimento rispettando però le esigenze nutrizionali dell’organismo. Con il passare degli anni la gamma dei prodotti si è leggermente allargata, oggi infatti oltre ai frullati sostitutivi del pasto in diversi aromi e varianti esistono delle barrette, anche queste in gusti diversi, a cui si possono aggiungere poi integratori proteici, multivitaminici, integratori di fibre, ecc... La gamma di prodotti Herbalife è vasta, ed i risultati dicono che si possono perdere dai 3 ai 7 kg al mese. Ma la dieta Herbalife è adeguata ai nostri fabbisogni? fa bene o fa male? Cercheremo di rispondere a queste domande facendo una valutazione dei pro e dei contro. Questo tipo di dieta,infatti, potrebbe non essere adatta a tutti e i risultati possono essere variabili da persona a persona. Vi presenteremo le caratteristiche di alcuni di essi, illustrandone pregi e difetti. Cercheremo di rispondere ai molti interrogativi su tale dieta facendo una valutazione dei pro e dei contro.

Aspetti positivi e controindicazioni.

Aspetti positivi:

Aspetti negativi:

E’ disponibile un’ampia gamma di prodotti

Costo elevato

Si possono perdere dai 3 ai 7 kg al mese

Una perdita di peso troppo rapida impoverisce la massa muscolare

I preparati hanno una grande praticità d’impiego

Il dover sostituire il pasto con bibite e compresse può essere fonte di imbarazzo in pubblico

Sono disponibili prodotti senza glutine, lattosio e soia, per soggetti allergici o intolleranti

Secono una parte della comunità scientifica si tratta di una dieta non fisiologica, l’apporto calorico potrebbe essere insufficiente, anche perchè uno dei 3 pasti principali della giornata è discrezionale

Alcuni prodotti (Aloe concentrato alle erbe, Multifibre, Niteworks) presentano dei vantaggi

Spesso i distributori non sono qualificati in tema di nutrizione (in molti casi non è necessario essere dietologi, dietisti o nutrizionisti) per distribuire i prodotti

 

Una parte degli esperti del settore sostiene che il metodo Herbalife potrebbe essere controindicato in caso di:

  • gravidanza e allattamento

  • diabete

  • malattie del fegato

  • ipertiroidismo

  • insonnia

  • ansia

  • cefalea

  • ipercolesterolemia

Cos’è e come funziona la dieta Herbalife.


Come detto, la dieta Herbalife è un tipo di regime alimentare che si avvale dell’utilizzo di integratori alimentari.
In base alle proprie esigenze si dovrebbe scegliere il kit nutrizionale più adatto e sostituire uno o due pasti principali, ad esempio colazione e pranzo, con i prodotti Herbalife sostitutivi del pasto, assumere gli integratori di fibre, proteine o vitamine nell’arco della giornata e fare poi un altro pasto leggero.
Se invece non si devono perdere molti chili può essere sufficiente sostituire anche solo un pasto o usare solo gli integratori.

Chi si avvicina a questo tipo di dieta può scegliere tra molti prodotti, suddivisi in quattro linee a seconda dell’obiettivo stabilito:

  • linea “controllo del peso”per riduzione o mantenimento del peso.

  • linea “nutrizione mirata” per benessere degli apparati cardiovascolare e immunitario e protezione dai radicali liberi e dall’invecchiamento.

  • linea “energia, sport e fitness” per miglioramento delle prestazioni sportive.

  • linea “nutrizione esterna” per la cura e la bellezza della persona.

Analizziamo ora le caratteristiche dei prodotti contenuti nei kit delle diverse linee.

Linea controllo peso

Disponibile in due versioni: kit Assortimento Base e Assortimento Plus rispettivamente per la riduzione e il controllo del peso, contiene:

  • Formula 1: preparato per frullati da sostituire ad un normale pasto

  • Formula 1 free: analogo del precedente ma privo di glutine, lattosio e soia.

  • Formula 1 in barrette: sostitutivo del pasto in forma solida

  • Formula 2 e integratori alimentari di supporto: apportano vitamine e sali minerali

  • Formula 3: prodotto a base di proteine in polvere indicato per il mantenimento del peso

  • Snack proteici: adatti per uno spuntino a ridotto contenuto calorico.

Prodotti contenuti nel kit Assortimento base.

Se volete perdere qualche chilo di troppo, l’azienda vi propone l’Assortimento Base, cioè un kit che comprende i prodotti elencati di seguito con la relativa composizione, i possibili benefici e le modalità di assunzione.

Formula 1: il pasto sostitutivo

  • Frullato. Il prodotto Formula 1 è una polvere che serve a preparare il frullato che andrà a sostituire il pasto. La ricetta per il frullato è semplicissima: aggiungere due cucchiai di prodotto o il contenuto di una bustina a 250 ml di latte parzialmente scremato. Il frullato apporta 220 Kcal, proteine della soia, vitamine e sali minerali di tipo e quantità non ben specificati. Questo è motivo di perplessità in quanto, mentre in un primo momento si dichiara che vitamine e sali minerali sono presenti in quantità adeguata al fabbisogno dell’individuo, in un secondo momento si invitano i clienti a consumare “ Mineral Complex” e “Formula 2” che sono integratori di vitamine e sali minerali. La Formula 1 free è anch’essa un frullato, ma senza glutine, lattosio nè soia, indicata rispettivamente per celiaci, intolleranti al lattosio o allergici alla soia.
  • Barretta. In alternativa al prodotto Formula 1 - sostituto del pasto, l’azienda ha formulato Formula 1 - Barretta sostitutiva del pasto e Formula 1 free. La barretta è equivalente al frullato dal punto di vista nutrizionale ma grazie a una maggiore praticità può essere utilizzata anche da persone che consumano il pasto fuori casa e da persone che seguono una dieta vegetariana priva di latte..

Formula 2 - integratore del pasto

Integratore di vitamine e sali minerali che nello specifico apporta calcio, zinco, vitamina D, C ed E e vitamine del gruppo B. Queste sostanze servono a ossa (calcio e vitamina D), sistema immunitario (zinco), lotta ai radicali liberi e potenziamento dei sistemi antiossidanti (vitamine C ed E), produzione di energia da parte delle cellule (vitamine del gruppo B). Si consiglia di assumere una compressa due volte al giorno prima dei pasti, in modo che l’assorbimento di vitamine e sali minerali non sia ridotto dall’assunzione degli altri nutrienti.

Multifibre.

E’ un concentrato di fibre solubili in compresse utile ad aumentare la massa delle feci e quindi a migliorare il transito intestinale e la loro espulsione. E’ indicato per coloro che soffrono di stipsi e - dice l’azienda - per il controllo del peso. Herbalife consiglia di assumere 4 compresse 2 volte al giorno.

Infuso a base di erbe.

Il barattolo contiene un infuso che aggiunto ad acqua calda permette di ottenere una bevanda simile a una tisana. Si prepara aggiungendo mezzo cucchiaino a 250 ml di acqua calda o fredda; è disponibile nei gusti naturale, limone, lampone e pesca. Con sole 6 Kcalorie si può gustare una bevanda dissetante e che apporta antiossidanti, per coprire il fabbisogno quotidiano di liquidi e contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi.

Mineral Complex.

E’ un integratore in compresse di potassio e magnesio. In loro assenza e in condizione di scarso apporto di acqua, il tessuto adiposo è costretto a trattenere i liquidi, si ingrossa e si forma la cellulite. Questo preparato può contribuire alla corretta idratazione dei tessuti evitando la ritenzione nell’adipe. Bisogna assumere dalle 3 alle 4 compresse prima di pranzo e cena.

Esempio pratico del programma dietetico per dimagrire completo di menu e schema.

Per dimagrire la Herbalife suggerisce di sostituire 2 pasti al giorno con 2 frullati Formula 1 e fare un terzo pasto con alimenti comuni. Una giornata alimentare tipo potrebbe essere così composta:

  • colazione a base di frullato + una tazza di infuso di erbe + Mineral Complex;

  • pranzo libero;

  • cena con una barretta proteica + una tazza di infuso di erbe + Mineral Complex.

Non viene specificato dall’azienda, però, come va fatto il pasto libero, che quindi potrebbe essere sbilanciato e non rispondere ai fabbisogni dell’organismo.

Se si vogliono ottenere dei risultati però il pasto libero, pranzo o cena che sia, dovrebbe essere strutturato in questo modo:

  • un alimento a prevalente apporto di carboidrati come il pane o la pasta (80 - 100 g)
  • un alimento proteico a scelta tra carne (120 - 150 g), pesce (120 - 150 g), formaggio (50 - 60 g) o uova (n. 2) (preferire carni e pesci magre, evitare i formaggi stagionati preferendo quelli freschi)
  • un contorno di verdure (come minimo 200 g)
  • una razione di frutta (120 - 150 g)
  • condimento: da 1 a 2 cucchiai da tavola di olio extravergine di oliva per tutto il pasto.

Ovviamente queste sono indicazioni indicative: le grammature degli alimenti proposti variano da persona a persona in base alle esigenze di ognuno.

Quanto si dimagrisce? Durata e perdita di peso prevista.

La durata del trattamento è diversa a seconda dei chili che si desidera perdere. L’importante è non lasciarsi prendere la mano arrivando al sottopeso. L’obiettivo da stabilire deve essere valutato in modo oculato! Fa dimagrire? Quanto si dimagrisce? Secondo quanto detto dall’azienda, con il metodo Herbalife si possono perdere dai 3 ai 7 kg al mese. Non facciamoci però allettare dal miraggio dei risultati facili! La risposta dell’organismo è molto variabile da persona a persona: ovviamente chi ha uno stile di vita più attivo e una maggiore quantità di massa muscolare, avrà un dispendio energetico maggiore e perderà peso con più facilità.

Se cerchi una attività fisica per perdere peso potrebbe interessarti qualche informazione su corsa e dimagrimento.

Il programma di mantenimento.

Per fidelizzare i clienti la Herbalife ha strutturato un programma anche per tutti coloro che vogliono semplicemente mantenere i risultati raggiunti. In questo caso viene proposto il kit Assortimento Plus per il controllo del peso. Il kit comprende gli stessi prodotti dell’Assortimento Base ma con in più Formula 3 - integratore proteico in polvere.

Approfondimenti sulle diverse tipologie di proteine in polvere, gli effetti, e le possibili controindicazioni.

L' Assortimento Plus prevede la sostituzione di due pasti giornalieri con due frullati Formula 1 che vanno arricchiti con Formula 3 - Integratore proteico in polvere. L’utilizzo di un integratore proteico però è un fattore di rischio perchè è più difficile stabilire se le proteine che il soggetto assume quotidianamente sono in eccesso, in difetto o sufficienti a coprire il suo fabbisogno. Il terzo pasto è lasciato alla discrezione della persona, sempre con il problema che potrebbe essere nutrizionalmente inadeguato. Lo schema per comporre il pasto libero in corso di mantenimento è uguale a quello della fase di dimagrimento, cioè:

  • un alimento a prevalente apporto di carboidrati come il pane o la pasta
  • un alimento proteico a scelta tra carne, pesce, formaggio e uova
  • un contorno di verdure
  • una razione di frutta
  • condimento: da 1 a 2 cucchiai da tavola di olio extravergine di oliva per tutto il pasto.

La differenza sta nell’apporto calorico: se prima avete dovuto ridurre le calorie per avere la perdita di peso, adesso potete permettervi un pasto normocalorico, cioè che apporta una quantità di calorie pari al vostro dispendio energetico giornaliero.

Linea “nutrizione mirata”.

I prodotti di questa linea: Benessere donna, Benessere uomo, Benessere età, Migliore digestione, Benessere sistema cardiovascolare, Benessere sistema immunitario, sono ideati per migliorare il funzionamento di specifici organi o apparati e migliorare le difese antiossidanti dell’organismo:

  • Prelox e Roseox: apportano sostanze antiossidanti utili nel contrastare lo stress ossidativo e i radicali liberi che sono alla base dell’invecchiamento cellulare;

  • Herbalifeline e Niteworks: potrebbero giovare a chi ha problemi al cuore e ai vasi sanguigni. Il primo apporta acidi grassi omega 3 che aiutano ad aumentare i livelli di colesterolo buono (HDL) nel sangue; il secondo favorisce la produzione di ossido nitrico che permette la dilatazione delle arterie impedendo così l’insorgere di infarto e ictus;

  • Aloe concentrato alle erbe: è un preparato che si aggiunge all’acqua per darle un sapore rinfrescante e piacevole, disponibile in due gusti: limone e mango. Questo prodotto non presenta a nostro avviso delle particolari criticità, anzi sembra indicato per quelle persone che, stando molto tempo fuori casa, non riescono a bere a sufficienza fino ad arrivare a 2 litri al giorno. Allora anzichè consumare bevande ricche di zuccheri, potrebbe essere utile preparare la mattina una bottiglia con mezzo litro d’acqua, aggiungere 12 tappi di prodotto (3 tappi per 125 ml di acqua) e berla nel corso della giornata. E’ un prodotto gradevole utile a soddisfare il fabbisogno giornaliero di acqua pari a 2 litri, è più appetibile della semplice acqua, senza calorie e secondo l’azienda stimola la digestione.

Informazioni sui benefici dell'aloe vera per estetica, salute e forma fisica.

In questo caso non è necessario seguire un particolare regime dietetico. Per mantenere uno stato di buona salute è opportuno, oltre che assumere gli integratori, mantenere il peso corretto, non eccedendo nell’alimentazione, fare una moderata attività fisica e avere uno stile di vita sano.

Linea “Energia, sport e fitness”

E’ pensata per chi fa sport e vuole migliorare le sue prestazioni in termini di potenza e resistenza, i prodotti sono:

  • H3O Pro: bevanda isotonica che l’azienda presenta in modo generico come in grado di migliorare le prestazioni sportive, senza spiegarne nel dettaglio la composizione;

  • Liftoff: bevanda energetica e stimolante che contiene caffeina e taurina più vitamina C e vitamine del gruppo B;

  • Quickspark: compresse da sciogliere in bocca capaci - si dice - di stimolare la produzione di energia a livello cellulare;

  • Herbalife 24: sono cinque prodotti che contengono nutrienti che dovrebbero migliorare la prestazione degli sportivi.

Se si pratica un’attività fisica intensa o sport a livelli agonistici comunque è sempre bene chiedere consiglio ad uno specialista per scegliere un programma dietetico adeguato ed evitare che si manifestino carenze.

Ti potrebbe interessare approfondire il programma alimentare per aumentare la massa muscolare che calibra la percentuale di proteine, carboidrati e grassi da assumere, sulle caratteristiche fisiche e sul tipo di allenamento sportivo.

Linea “nutrizione esterna”.

E’ una linea di prodotti per l’igiene e la cura del corpo. I prodotti Nourifusion sono 9 di cui 5 creme, 2 maschere, un detergente e un tonico; i 4 prodotti Radiant C per migliorare la luminosità di viso e corpo; la linea Herbal Aloe, tutta a base di Aloe per il benessere di corpo e capelli; i 4 Profumi; la lozione Body Buffing Scrub; le 4 creme e una lozione della linea Skin Activator formulate per rigenerare il collagene della pelle.

Quanto costano gli integratori e dove si comprano.

I prodotti, come da volontà del fondatore, non vengono venduti in farmacia o erboristeria, ma solo tramite contatto diretto con un distributore dell’azienda. Il problema è proprio questo: i distributori, nella maggior parte dei casi, sono persone comuni non qualificate per poter assistere il cliente nel corso del percorso nutrizionale. Non viene loro richiesto un particolare titolo di studio e potrebbero non essere in grado di discernere quando una dieta è bilanciata e adatta ai fabbisogni del singolo. Il costo dei prodotti va dai circa 230€ dei kit per il dimagrimento ed il controllo del peso ai 20€ dei singoli sostituti del pasto.

Controindicazioni, rischi, perplessità ed opinioni della comunità scientifica.

Come già accennato sopra la principale critica che si potrebbe muovere a questo modello alimentare è il doversi affidare ad uno dei tanti rivenditori di prodotti Herbalife cui sarebbe affidato il compito di aiutare ogni soggetto a trovare la formula giusto per ritrovare benessere e forma fisica, rivenditori che in molticasi però non hanno particolari competenze nel campo della nutrizione e della dietologia, e che potrebbero essere mossi dal desiderio di carattere commerciale, il che li porta magari a non essere troppo attenti alle reali esigenze di un soggetto.

A ciò va aggiunto che chi assume prodotti Herbalife, consuma un pasto libero a ridotto contenuto calorico e abbina alla dieta l’attività fisica sicuramente perderà peso. Il problema, secondo molti esperti di nutrizione, sarebbe nel fatto che una dieta troppo drastica come quella Herbalife non soddisfa il vostro metabolismo basale, cioè non vi fornisce le energie sufficienti a svolgere le attività quotidiane. Questo causa senso di spossatezza e cali di zucchero. Inoltre se la perdita di peso dovesse risultare troppo veloce, a farne le spese saranno i vostri muscoli perchè avremo un impoverimento della massa muscolare.

Molte sono le opinioni in merito alla salubrità o meno del metodo Herbalife. Riportiamo di seguito un riassunto delle probabili controindicazioni fornite nei diversi anni da molteplici soggetti:

  • Durante la gravidanza: la dieta Herbalife non è, secondo alcuni pareri, indicata per le donne gravide. L’assunzione degli integratori da sostituire a un pasto normale è sconsigliata perchè potrebbe causare carenze di energia in termini di calorie e di tutti i nutrienti (carboidrati, lipidi o grassi, proteine, vitamine e sali minerali).

  • Durante l’allattamento: se allattate e volete perdere qualche chilo di troppo rimasto dopo il parto, è meglio seguire un tipo di dieta che si avvicini il più possibile a quella comune, non solo per evitare carenze di nutrienti ma anche perchè i prodotti potrebbero contenere sostanze che darebbero al latte un sapore sgradevole.

  • In caso di diabete: se siete diabetici, la dieta Herbalife non si addice alle vostre necessità. Alcuni professionisti del settore sostengono che potrebbero verificarsi crisi iperglicemiche e ipoglicemiche, dovute rispettivamente a aumento o riduzione eccessivi del glucosio nel sangue. E’ indispensabile che vi rivolgiate a uno specialista per avere una dieta attentamente formulata, a ridotto tenore di carboidrati, che limiti i picchi plasmatici di glicemia (concentrazione del glucosio nel sangue) e che si confaccia al dosaggio dei farmaci (ipoglicemizzanti o insulina) che eventualmente dovete assumere.

  • Effetti sul fegato: i prodotti Herbalife potrebbero far male al fegato. Da uno studio svolto nel 2007 dalla University Hospital di Berna e dalla Liver Unit della Hadassah-Hebrew University Medical Center d’Israele, è emerso che integratori Herbalife a base di erbe potrebbero essere implicati nell’insorgenza di epatite. Il condizionale chiaramente sottolinea come la questione sia controversa.

  • Effetti su frequenza cardiaca, ansia, insonnia, mal di testa: se soffrite di ipertiroidismo, avete una frequenza cardiaca superiore alla norma, e/o soffrite di ansia e insonnia, sarebbe meglio evitare i prodotti che contengono termogenici quali caffeina e tè (Thermojetics) perchè queste sostanze non fanno direttamente male alla tiroide ma peggiorano la tachicardia, l’irritabilità, l’insonnia, la cefalea.

  • Se avete il colesterolo alto: anche in questo caso, la dieta Herbalife potrebbe non essere adatta a voi. L’obiettivo della riduzione del tasso di colesterolo plasmatico si persegue attraverso una dieta attentamente calcolata, caratterizzata da una riduzione degli acidi grassi saturi e del colesterolo alimentare. La dieta Herbalife, per il fatto che non è conteggiata in base al vostro particolare fabbisogno e che lascia alla libertà di ognuno il terzo pasto, non può essere considerata una dieta ipolipidica come invece vi si confà.

Un’altre grande perplessità deriva dal fatto che almeno due dei pasti devono essere sostituiti da bevande di grossi volumi e compresse. Fare una dieta così potrebbe esser psicologicamente tediosa: saremmo limitati nell’assaporare i piaceri di un piatto normale - per quanto anche con una dieta senza integratori alcuni cibi siano da evitare - e sarebbe imbarazzante uscire con gli amici e dover ingoiare compresse invece che una sana insalata.

Curiosità: Come nasce l’azienda Herbalife.

Herbalife International Ltd. è un’azienda operante a livello internazionale fondata nel 1980 da Mark Reynolds Hughes. L’azienda, che ha sede a Los Angeles (California, USA), si occupa di commercializzare in ben 81 Paesi integratori alimentari che avrebbero la proprietà - dubbia a dire il vero - di agevolare la perdita e il controllo del peso e favorire il benessere dell’organismo.

Nel 1980, il buon Hughes, mosso dall’irrefrenabile istinto di migliorare le abitudini alimentari degli americani non senza però la possibilità di un guadagno extra, investe 30000 dollari per mettere in piedi l’azienda. L’iniziativa, ancora allo stato embrionale, viene stigmatizzata dallo slogan “Lose weight now, ask me how” (“Vuoi perdere peso? Chiedimi come”). In soli 5 anni la Herbalife raggiunge un fatturato di 500 milioni di dollari e comincia ad espandersi anche in altri Paesi assumendo pian piano le fattezze di una multinazionale. La società è quotata al NASDAQ.

Problemi legali.

Peccato che nel 1982 Hughes finisca nel mirino della Food and Drug Administration per pubblicità ingannevole. Nel 1985 la Procura Generale della California infligge un duro colpo all’azienda condannandola per aver dichiarato - a torto - che gli integratori fossero in grado di curare una gran quantità di patologie, tra cui i tumori. Inutile dire che è un duro colpo per l’immagine dell’azienda. La controversia si risolve un anno dopo quando Hughes decide di scendere a patti pagando una multa di 850000 dollari.

Il caso efedrina ed i rischi ad essa legati.

L’efedrina è una sostanza tossica - presente fino a qualche anno fa nei prodotti Herbalife - che rientra nella composizione della metanfetamina. Come tutte le anfetamine o composti simili, riduce l’appetito per i primi tempi che la si assume ma l’effetto benefico scompare dopo poco tempo lasciando invece spazio a effetti indesiderati anche gravi, come infarto, ictus, ipertensione polmonare primitiva (aumento della pressione sanguigna all’interno delle arterie polmonari). Oltretutto l’efedrina è anche classificata come sostanza dopante. Per questi motivi la Food and Drug Administration nel 2004 ha vietato la vendita di prodotti dietetici che la contengono. In Europa sembra che l’efedrina non sia presente in nessun preparato Herbalife.

Supervisione: Collaboratori: Dott.ssa Vanessa Marrone (Dietista)

COMMENTI


INDICE
Condividi su Facebook
"Dieta Herbalife: come funziona? Esempio, controindicazioni e rischi"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...