Addome piatto.

Avere un addome piatto è un obbiettivo che richiede impegno e costanza, sia dal punto di vista dell’allenamento fisico che dell’alimentazione.

Addome piatto

Addome piatto, obbiettivo difficile ma non impossibile.

L’addome è una zona molto sensibile alle variazioni alimentari, infatti è una delle prime a gonfiarsi ed ingrossarsi quando non si segue una dieta corretta per quantità e qualità, ed è purtroppo anche una delle più difficili da dimagrire.

Dieta ipocalorica.

Per raggiungere l'obiettivo dell'addome piatto, oltre a fare ginnastica ed esercizi per addominali da fare in casa o in palestra, è estremamente utile seguire, almeno per un breve periodo, una dieta per addominali, ovvero un regime alimentare ipocalorico, che favorisca l’eliminazione dei liquidi e del grasso in eccesso, senza però danneggiare la massa muscolare.

Per avere un addome piatto infatti non sempre è sufficiente essere magri, in questo modo infatti si è molto più esposti a possibili variazioni di peso o di forma della zona addominale.

Per un risultato duraturo, è necessario rafforzare la massa magra della zona addominale, in modo che i muscoli consumino sempre un buon quantitativo di energia e grassi e contribuiscano a mantenere una buona forma addominale anche quando ci si concede qualche piccolo peccato di gola.

Il percorso da seguire.

Per raggiungere l'obiettivo di un addome piatto, come già detto in precedenza, sono necessari tempo e dedizione, ciò non vuol dire che tutta la vita deve essere incentrata sugli addominali, ma semplicemente che oltre a cercare di seguire una dieta sana ed equilibrata, bisogna allenarsi, se non tutti i giorni, almeno tre volte la settimana, cercando di associare, o alternare nel caso ci si alleni quotidianamente, un tipo di lavoro aerobico, come la corsa, lo spinning, ecc.. al lavoro anaerobico concentrato sulla zona addominale.

Azione combinata: dieta, esercizi aerobici, allenamento anaerobico.

E' necessario strutturare un programma preciso, calibrato sulle proprie caratteristiche fisiche, sugli obbiettivi e sul grado di allenamento, che combini esercizi per addominali, alti, esercizi per addominali bassi ed esercizi per addominali laterali.

Solo combinando tra loro dieta, esercizi aerobici ed allenamento anaerobico, per un periodo di tempo più o meno lungo, dipende infatti dalle condizioni di partenza, si può aspirare ad avere un addome piatto e resistente.

COMMENTI


SU
Condividi su Facebook
"Addome piatto"

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Benessere360, non mostrare più questo box.

CARICANDO...